Alla scoperta dell'Agriturismo Mondragon

La marca è il territorio dove si crea valore. Raccontiamo storie di marca perché vogliamo cercare, trovare e mettere in rilievo tutti i gesti, i dettagli e i comportamenti che troppo spesso rimangono nascosti. La nostra specialità è immergerci nelle marche alla ricerca di particolari preziosi, di nuove prospettive, di parole non dette – da elevare e mettere in risalto come meritano.

Basta scendere dall'automobile e iniziare a camminare nell'erba per lasciarsi alle spalle lo stress della vita in città, procedendo verso un luogo dove governano altre leggi e le lancette degli orologi si rifiutano di muoversi con frenesia.

Quando scegliamo di raccontare storie di marca, cerchiamo posti come questo: luoghi che resistono e prosperano grazie a gesti quotidiani pieni di esperienza e valore. Luoghi dove, in ogni angolo, sono nascosti saperi antichi e aneddoti di famiglia.

Tina e Roberto sono arrivati a Mondragon il 24 aprile nel 1978, con la piccola Manuela fra le braccia e tanta voglia di realizzare i loro progetti. Negli anni hanno investito, cambiato volto all'azienda, sperimentato e cresciuto i loro bambini avendo cura di trasmettergli la passione per la terra e tutto ciò che ha da offrire. Oggi a Mondragon si allevano oche e maiali, si vendemmia, si cucinano i piatti della tradizione.

Il paesaggio delle colline patrimonio dell'Unesco insieme a Manuela

A guidarci alla scoperta di questa marca è stata Manuela, non più bambina come quando è arrivata qui bensì donna consapevole e fervente sostenitrice del territorio.

Immersa nel verde della marca dove è cresciuta, Manuela non si limita ad occuparsi delle oche: le ama. Manuela le sue oche le accarezza, le segue con lo sguardo, le nutre, le capisce. E loro capiscono lei.

Manuela racconta storie, sperimenta nuove ricette, ha ricevuto un asino come regalo di laurea, colleziona oggetti particolari che ritraggono le oche – l'anima del suo agriturismo.

Se decidete di fermarvi a Mondragon, probabilmente la troverete in cucina, intenta a preparare qualche prelibatezza (del resto è agrichef!).
Ma di sicuro troverà il tempo per dedicarvi un sorriso, indicarvi una passeggiata segreta alla scoperta delle colline di Tarzo, e magari svelarvi il nome dei suoi due maiali.

Ogni bottiglia ha un messaggio e una storia da raccontare di Mondragon

Ogni cosa che trovate sul piatto e intorno a voi è frutto di ricerca, attenzione e amore per il territorio.
Sbirciate fra gli oggetti d'arredamento: niente è lì per caso. E di tanto in tanto, ben nascoste dentro bottiglie o ciotoline, troverete delle poesie lasciate nel corso degli anni da clienti molto affezionati.

Un consiglio? Prenotate!

E finché vi guardate intorno, cercate traccia dei dettagli che vi abbiamo svelato e trovatene altri: sono i segni della storia di questa marca. Dopo, tutto avrà un altro sapore. 

  

Ti è piaciuta questa storia? Prenota il magazine Storie di Marca

Ci siamo immersi e abbiamo vissuto le marche di valore, abbiamo ascoltato le storie delle persone che popolano le aziende e compreso l'essenza di quei luoghi di confine.

Abbiamo deciso di raccontare queste esperienze nel primo magazine dedicato all'identità di marca.

Una copia può essere tua. Prenotala, prima che finiscano le scorte!

Prenota la tua copia di Storie di Marca

Altre letture che potrebbero interessarti

Storie di Marca

I segreti del mare custoditi dallo scrigno di Scardovari

Un'immersione nel mondo dei 1400 pescatori che ogni giorno faticano insieme nel Delta del Po.

Recensioni

Immagine coordinata, scoordinata, non coordinata.

Non esiste soltanto l'immagine coordinata, ci sono altri approcci alla creazione e all'applicazione dell'identità visuale di un'azienda o di un brand.
L'immagine non coordinata è una delle tecniche possibili, vediamo qui alcuni esempi.