Dillo con una newsletter

A cura di Paola Vivian in Articoli

Scrivere una newsletter efficace: da che parte iniziare?

Nell'articolo “Scrivere una newsletter è facilissimo... se sai come farlo” abbiamo visto quali sono i presupposti fondamentali per cominciare.

Ora entriamo nel vivo della stesura di una newsletter!

Qui faremo un passo oltre, per osservare più da vicino cosa è meglio scrivere in una newsletter da inviare al tuo pubblico.

Innanzitutto, è bene chiarire quale tipo di messaggio vuoi trasmettere: si tratta di un invito ad un evento, di una promozione, dell'annuncio di una novità? Sembra una banalità, ma una volta fissata chiaramente la natura della comunicazione, risulterà più facile mantenere la focalizzazione ed evitare di dilungarsi inutilmente.

A nessuno piacciono i discorsi troppo lunghi e confusi – specie se scritti.

Cosa aspetti? Armati di penna, matita, blocco, computer, pazienza e... dillo con una newsletter!

Previeni le obiezioni

Qualunque cosa tu stia offrendo, ci sarà sempre un valido motivo per non acquistare o per non partecipare. Il modo migliore per affrontare le obiezioni non è trovare il modo di ribatterle, bensì di anticiparle.

Un piccolo esempio: se vuoi proporre una nuova miscela di caffè aromatizzata al peperoncino, devi tenere presente che i tuoi lettori potrebbero obiettare che sono affezionati all'aroma classico. Previeni questa obiezione e girala a tuo vantaggio, affermando che l'aroma classico è intramontabile e senza tempo, ma può venire impreziosito da un sapore inaspettato e sorprendente come quello del peperoncino.

 

La miglior alternativa possibile

Ricorda che tutto ha un'alternativa; fra le alternative rientra anche non fare nulla.

I tuoi lettori potrebbero quindi scegliere di bere il caffè preparato con una miscela tradizionale (che noia!), con delle cialde (quanto inquinamento!), con una miscela raffinata e costosissima (che spreco!) oppure non berlo affatto (che peccato!).

Ciò che proponi deve essere la migliore alternativa possibile. Conoscere tutte le opzioni e proporre quella più vantaggiosa ti rende autorevole, affidabile, credibile. Inserire una o più testimonianze di clienti soddisfatti darà una marcia in più alle tue affermazioni.

Misura i risultati della tua newsletter

Prima di inviare la tua newsletter, rileggila. Più e più volte: sviste ed errori di battitura sono sempre dietro l'angolo.

Ma c'è un'altra cosa fondamentale da rivedere prima di schiacciare il tasto invio: il risultato che vuoi ottenere. Oltre all'obiettivo finale promuoverti e ad aumentare le tue vendite, cosa vuoi ottenere concretamente nel breve termite? Ad esempio, quante aperture punti ad ottenere? Prendi nota dei risultati chiave prefissi, e poi confrontali con quanto realmente raggiunto.

Oltre a monitorare l'efficacia delle tue azioni, è una fortissima spinta a migliorare.

 

P.s. Occhio ai tre cervelli!

Ogni comunicazione che si rispetti deve tener conto dei meccanismi di funzionamento del cervello umano.

Sapevi che abbiamo tre cervelli? Scrivere assecondando i loro meccanismi è l'arma vincente per produrre testi davvero efficaci.

Per saperne di più leggi l'articolo "Conoscere il cervello umano per scrivere messaggi efficaci".

P.p.s. Per vincere il panico da foglio bianco

Per vincere il panico da foglio bianco, scopri i laboratori di Matita!

Non voglio svelarti troppo, ma tra i corsi proposti ne troverai anche uno pensato per la stesura autonoma delle tue newsletter!

 

 

La scrittura è uno strumento di vendita: vuoi migliorare la tua scrittura commerciale?

Matita è il primo Laboratorio di Scrittura Commerciale che ti insegna a scrivere per vendere con esercizi pratici.
 

Perché laboratorio?

Perchè la classe è piccola (massimo 6 partecipanti online). Se hai bisogno puoi avere l'aula tutta per te.

Perché in 2 ore e mezza si trattano argomenti teorici e si mettono subito in pratica grazie agli esercizi che saranno corretti al momento dai tutor. La modalità è Learning by Doing.
 

Matita aiuta chi scrive per vendere

Preventivi, presentazioni commerciali, e-mail, post sui Social Network: con Matita impari come affrontare i testi che ogni giorno ti trovi a scrivere per lavoro.

 

Scopri i laboratori di Matita

Altre letture che potrebbero interessarti

Interviste

Intevista doppia sulla Strategia: Francesco Sordi e Samuel Gentile

Tre domande fatte a due esperti di marketing, che aiutano a capire quali armi sono necessarie per essere aziende competitive, con una strategia definita e un piano d'azione efficace.

Eventi

Il marketing scientifico: non lo puoi fare se non sai stare sulla tavola da surf!

Ti fideresti di un pilota che governa un aereo tenendo la testa fuori dal finestrino perché non sa leggere il cruscotto? I dati di mercato sono come un cruscotto. Sapere quali dati ricercare e avere un metodo di lettura e interpretazione permette di disegnare strategie efficaci per lo sviluppo del business.