Perché scegliere Liquid Diamond come agenzia di marketing e comunicazione?

A cura di Samuel Gentile in Articoli

Come in un'intervista "alla Marzullo" ho deciso di dare risposta alle domande più importanti che un'azienda deve poter fare prima di scegliere a chi affidare un incarico di marketing e comunicazione.

Ecco la mia visione.

"Vi ponete come partner o come fornitore?"

Ci poniamo come guida. È un gradino sopra a quello di partner, perché oltre a sposare il progetto (sempre che sia eticamente corretto), sappiamo che i clienti con cui lavoriamo si rivolgono a noi perché non hanno gli strumenti ma allo stesso tempo sono carenti di conoscenze in certe aree, considerate importanti ma non vitali.
Non c'è da far segreto del fatto che l'impresa produttiva non ha mai avuto reale interesse nello sviluppo della cultura di marketing.
Fino a poco tempo fa bastava avere un bravo direttore di produzione e un commerciale che macinava chilometri per tenere in piedi il business.
Ma il vecchio imperativo "Prima si produce, poi si vende" ha scontato il suo tempo.

Ora le regole del gioco sono diverse e spesso le PMI del Nord-Est, il territorio in cui operiamo, non sono pronte a gestire questo cambiamento (imposto dall'esterno).

Ci contattano per realizzare strumenti, ma la verità è che hanno necessità di comprendere il nuovo paradigma, altrimenti qualsiasi lampada di Aladino è vana speranza.
Il nostro atteggiamento è quello di guidare i clienti ad una evoluzione del pensiero strategico in cui il ruolo del marketing (conoscenza del mercato) è fondamentale per prendere le decisioni corrette per il futuro dell'impresa.

Ci è capitato di lavorare come fornitori. Abbiamo visto che non funziona, non solo per noi, ma anche per il cliente. Ci veniva chiesta la lampada magica, ma era una farsa.

«Ho bisogno del sito, perché ormai ce l'hanno tutti e bisogna averlo.»

Oppure.

«Pronto? Devo fare il company profile perché voglio andare a vendere all'estero e mi hanno chiesto questa roba qua. Ho fretta, quanto costa?» Fin qui c'era un minimo di eleganza, poi dopo aver ricevuto il preventivo: «Cossa? Tutti sti schei par scrivere do robe? Sta tento: meti el logo grande e la foto del capanòn in copertina, così i arabi vede che ghemo forsa produtiva.»

No, gli arabi non vedono la forza produttiva. Vedono che manca un progetto.
 

Ci siamo posti come partner, ma se manca una base comune di conoscenza e di cultura su cui costruire assieme, è facile che poi i progetti vacillino.
È come costruire su fondamenta poco solide. Un rischio c'è.
E quando ci sono tanti soldi in gioco, di investimento e di ritorno dell'investimento, non vale la pena rischiare tanto su basi fragili.

Quindi ci mettiamo a fianco dell'imprenditore, della forza vendite, dell'ufficio marketing interno, e passo dopo passo apriamo nuovi orizzonti, basandoci su uno scambio continuo di competenze, informazioni, prototipi, prove sul campo, cadute e successi.
A questo punto gli strumenti realizzati hanno un senso, e funzionano.
Ma soprattutto quello che conta è il cambio di prospettiva che siamo stati in grado di lasciare.

essere guida

"Cosa vi differenzia dagli altri?"

Voglio essere onestamente presuntuoso, mi importa poco degli altri studi di marketing o agenzie di comunicazione, ho smesso di guardare cosa fanno nel 2014, alla fine di un ciclo nel quale sono stato troppo attento a osservare e emulare quello che facevano anche gli altri.
Alla fine ci siamo trovati defocalizzati e poco profondi.

Tutti i momenti di consapevolezza sono figli di un dolore interno. Così in quell'anno, dopo una serie di dolori interni, è nata la coscienza di voler essere diversi dagli altri.

E per essere diverso dagli altri non devi guardare gli altri ma devi guardare te stesso.

Abbiamo coniato il claim "creatori di identità di marca" per descrivere quello che facciamo, ma prima ancora ciò che noi abbiamo inventato.

Prima di noi l'uso di "identità di marca" aveva un altro significato, era la traduzione (e lo è ancora per tanti) di brand identity: una attività di progettazione estetica di un'immagine aziendale o di prodotto.
Noi abbiamo cambiato le regole del gioco e abbiamo dato vita a un significato intimo, concreto e dirompente, calato nella realtà nella quale operiamo.

Siamo quelli originali, che l'identità di marca l'hanno inventata. Tutti gli altri, negli anni a seguire, hanno iniziato a imitare, e ce ne accorgiamo. Ovviamente il cliente fa fatica a riconoscere la bontà o l'onestà di chi si presenta come "capace" di fare una cosa che ha copiato da un altro.
Nel mondo della creatività, d'altro canto, copiare è la vera arte.
Tuttavia noi un sigillo di autenticità e di originalità sul tema identitario ce l'abbiamo, gli altri no. È il libro che ho scritto su questo argomento, l'unico libro che spiega il significato e il metodo per creare l'idendità di marca.

Se qualcuno parla di idendità di marca, oggi, ha due modi possibili di intendere l'argomento: la traduzione inglese di brand identity, oppure il mio. Alla fine dell'articolo ci sono i riferimenti al libro, intanto qui sotto in due minuti c'è un video bellissimo. :)

Un'altra caratteristica che ci differenzia notevolmente dagli altri è che noi NON siamo un'agenzia.
Il termine agenzia è specifico di una società che prende un incarico e lo gestisce frammentando e assegnando le singole attività a una serie di collaboratori, in buona parte freelance esterni.
Nelle agenzie la figura dell'account (un ruolo ibrido tra commerciale-project leader-customer satisfaction) si interpone tra il cliente e chi lavora al progetto.

Un'agenzia la riconosci dal fatto che, da cliente, non riesci mai a parlare con chi ha fatto il lavoro che ti viene presentato. Non sai chi ha scritto i testi, non conosci chi ha disegnato la tua brochure, non puoi sapere perché il video è stato montato in quel modo. Capita che le persone che hanno fatto quei lavori non siano dedicati e non conoscano il tuo progetto e gli obiettivi che ti sei posto.

In Liquid Diamond c'è il team. E il cliente è dentro al team. E il team lavora sul progetto.
Tutti conoscono tutti. C'è dialogo, comprensione, scambio di informazioni costanti, telefonate dirette, presentazioni tra le persone che sanno fare e che devono capire. Velocemente.
Questo metodo di lavoro è conseguenza di aver sposato una filosofia, non puoi abbozzarlo, devi crederci così tanto da cambiare completamente il modello organizzativo. Noi l'abbiamo fatto e per noi funziona così.

Il nostro è un piccolo team, interno (e ci mettiamo la faccia).
Non riusciamo (e nemmeno vogliamo) fare tutto.
Ci siamo specializzati nell'identità di marca e nella strategia di marketing.
Nel tempo abbiamo creato un rapporto solido con altre ditte specializzate, su cui possiamo contare per creare grandi progetti.
Anche i partner fanno parte del team. Vale la stessa regola scritta sopra. Tutti conoscono tutti. Le informazioni sono circolari e disponibili a tutti.
Questo genera valore e senso di adesione a un progetto comune: quello del cliente.

Il medoto di lavoro di Liquid Diamond

Il fiore all'occhiello della nostra organizzazione è la triade di professionalità che costituisce i micro-team di progetto.
I clienti con cui collaboriamo ci affidano uno o più progetti, anche conteporaneamente.
Quando viene attivato un progetto la condizione ideale è l'assegnazione di un team composto da tre competenze: strategica, visuale, testuale. Queste competenze intervengono in momenti e in combinazioni differenti durante lo sviluppo del progetto e nella relazione con il cliente.

Non tutti sanno che in un piano l'equilibrio è dato da tre punti di appoggio. In un progetto di marketing queste tre competenze sono quelle essenziali e vanno usate assieme. Ai tempi di Bernbach, l'inventore della coppia creativa Art Director + Copywriter, non c'erano ancora le basi scientifiche che hanno dato vita poi al marketing strategico (più avanti ti spiego di cosa si tratta). Credo fermamente che aggiungere a queste due figure la componente strategica sia l'essenziale punto di congiunzione tra creatività e business.
Abbiamo così documentato e dato vita a delle procedure efficaci, basate sulle "best-practices" raccolte negli anni. Così nulla è improvvisato o lasciato al caso e ognuno sa come lavorare con gli altri.

"Ok, parli di marketing, quali sono quindi i fattori da valutare in uno studio di marketing e comunicazione, per capire se può diventare un partner affidabile?"

Partiamo da un distinguo: tu cosa pensi quando ti trovi di fronte la parola marketing?

Ci sono generalmente due approcci al tema, ti riconosci in uno di questi?

  1. La piccola impresa produttiva associa al termine marketing tutti gli strumenti di comunicazione che vengono demandati a figure esterne specializzate (web agency, studio grafico, gadget); si tratta di sturmenti che bene o male BISOGNA avere, il mercato te li chiede e non puoi essere da meno rispetto ai concorrenti.
  2. L'impresa strutturata, che all'interno ha delle figure dedicate al marketing, vede l'ufficio interno come la sala giochi dell'azienda e le strutture esterne come un ramo operativo, in grado di realizzare ciò che all'interno non sono in grado di fare.

In entrambi i casi non si tratta di marketing ma di comunicazione.

Ma allora di cosa si occupa chi ha l'etichetta marketing poggiata sopra la scrivania o fuori dagli uffici?

Il distinguo proposto è appunto tra marketing e comunicazione. Tra strategia e strumenti.

Quando mi trovo di fronte la parola marketing io penso a strategia.
Fare marketing vuol dire partire dalla strategia per governare il proprio mercato.

Marketing è "to market", fare mercato, non subirlo.
Il marketing è la cultura di processo (interna all'azienda) che permette di creare interesse da parte del mercato (del pubblico esterno) il quale sarà disposto a pagare per soddisfare un bisogno tramite un prodotto o un servizio della nostra organizzazione.

In due parole: marketing è farsi comprare.

Fare marketing significa applicare le scienze delle interazioni umane (vendita) tramite le leve di applicazione S.U.O. in modo ricorsivo e costante, migliorando le performance nel tempo.

Il modello S.U.O. definisce le tre leve del marketing:

  • S = Marketing Strategico (funzione di analisi del mercato, definizione del posizionamento, creazione degli obiettivi, gestione delle risorse, pianificazione delle tattiche). In questo campo operano assieme gli analisti e gli strateghi, si parla di business, di numeri, di dati.
  • U = Marketing Umanistico (formazione e trasferimento della cultura d'impresa, gestione della relazione con il mercato, raccolta dei dati del proprio mercato).
  • O = Marketing Operativo (produzione, implementazione e mantenimento degli strumenti, monitoraggio dell'efficacia degli strumenti).

Per governare questa scienza sono necessari studi approfonditi di stampo strategico, tecnico e umanistico.

Se ritieni che questo approccio sia corretto e per te ha senso il modello S.U.O., voglio darti una bella notizia, è opera nostra. In Liquid Diamond abbiamo creato il modello S.U.O. proprio perché crediamo che occuparsi di marketing significa padroneggiare queste tre leve nel modo corretto.

Per poter padroneggiare queste leve è necessario un intenso periodo di formazione e esperienza pratica. Il mio team ha a disposizione tutte le risorse per curare continuamente la cultura di marketing. Da oltre 10 anni in Liquid Diamond il venerdì pomeriggio è dedicato allo studio e al laboratorio interno, per mettere in pratica sulla nostra pelle (e non su quella dei clienti) le nozioni che abbiamo appreso. Liquid Diamond sostiene la cultura dei componenti del team facendosi carico di ogni investimento sulla formazione. Per questo motivo partecipiamo a corsi, ci certifichiamo, studiamo e acquistiamo libri, ognuno poi condivide quello che ha appreso con i colleghi.
Crea molti più danni una persona che non si aggiorna e non crede nella formazione continua.

    La biblioteca aziendale di Liquid Diamond

    La nostra biblioteca aziendale vanta più di 600 volumi stampati e oltre 300 libri digitali, specifici sulle tematiche che compongono il modello S.U.O..
    Una collezione di approfondimenti e di nozioni che è impossibile ottenere in qualsiasi percorso accademico (per definizione troppo teorico e spesso distante dalla concretezza e dall'utilità) e che richiedono decine di anni di studio affiancato alla pratica.

    Questa conoscenza è messa a disposizione dei nostri clienti, sia nello scambio di informazioni, sia nel fornire loro le coordinate per ritrovare i concetti portanti dentro a quasi un migliaio di libri.
    Partiamo dagli studi strategici dell'arte della guerra di 2.500 anni fa, per attraversare le arti figurative, la scrittura, la gestione del business, i modelli d'impresa e di innovazione, le scienze relazionali. In pratica i pilastri del marketing S.U.O.:

    • Il marketing parte dalla strategia, osserva il terreno di gioco (o di guerra?) mette in campo le giuste risorse e raggiunge gli obiettivi.
    • Formare, istruire e gestire le truppe sul da farsi è un altro compito del marketing (mantenendo la metafora bellica).
    • Pianificare le azioni tattiche e creare gli strumenti utili alle truppe per avanzare e conquistare terreno è l'ultimo compito del marketing.
    • Ricominciare questo ciclo con la strategia è la definizione di successo, significa che gli esiti sono positivi ed è possibile far girare nuovamente il modello S.U.O.

    Come hai potuto capire diamo molta importanza alla fase strategica e alla competenza necessaria per disegnare lo scenario giusto per il cliente. Per noi gli  strumenti sono l'ultima leva per importanza e priorità, che rappresenta il marketing operativo, quello legato alla comunicazione.

    In Liquid Diamond diamo un peso assoluto alla conoscenza delle diverse scuole di marketing e alla sua applicazione pratica e profittevole nel contesto delle aziende produttive del Nord-Est.

    "Va bene, è importante la strategia, ma gli strumenti?"

    Quando scegli un parner strategico potresti essere interessato a valutare gli strumenti che ha realizzato: i siti web creati, le fotografie realizzate, i cataloghi o le pagine social curate.
    Si tratta di strumenti. È come valutare l'efficacia di un generale osservando le decorazioni della sua armatura o della sua spada.

    Ricordati che molte agenzie vantano prestigiosi premi: sono le decorazioni sull'armatura o sulla spada.
    Nessuna agenzia vince premi per aver attuato una strategia profittevole per il proprio cliente.

    Le strategie vincenti sono quelle che portano risultati al cliente, non premi all'agenzia.

    Scegliere Liquid Diamond come parner per lo sviluppo strategico di un progetto di business significa acquisire cultura e modelli, che ti vengono trasferiti e che vengono adattati per il tuo specifico caso.
    La nostra conoscenza delle tecniche di posizionamento strategico di brand è un buon motivo per ingaggiarci.

    Ora posso rispondere alla domanda. I fattori da valutare in uno studio di marketing sono:

    • la conoscenza globale del marketing strategico, umanistico e operativo;
    • la capacità di trasferire cultura e la forma mentis della squadra;
    • i modelli (metodi, matrici, flussi) usati o creati dalla squadra per lavorare assieme all'azienda.
    Formazione e laboratorio di gruppo

    "Come faccio a capire se siete quelli giusti per me e per la mia azienda?"

    Ecco 4 modi per assaggiarci senza impegno

    1. Identità di marca: nonostante sia l'unico dei quattro modi a pagamento, l'investimento è decisamente sostenibile. Per comprendere l'autentico significato che ho dato al concetto di Marca e alla creazione dell'Identità aziendale e come io e la mia squadra abbiamo cambiato il modo di osservare e metter in atto questa disciplina che vanta numerosi tentativi di imitazione, ti invito a leggere il mio libro. Lo puoi comprare on line o ordinare per il ritiro in questi store: Dario Flaccovio Editore, Amazon, LaFeltrinelli, IBS, Mondadori, Libreria Universitaria.
      Solo per i più pigri c'è anche la videorecensione del libro. Proprio non vuoi leggerlo o non hai tempo? Beh, qualcun altro lo ha letto e ha fatto un bel videoriassunto. Vedilo qui.
       
    2. Strategia di marketing: puoi provarci senza rischio e gratuitamente, assaggiando le nostre competenze e portando a casa tutto quello che saremo in grado di trasferirti, nel primo incontro del nostro percorso di Pianificazione Strategica. Passeremo una mattina assieme, per fare strategia di marketing, in concreto, sulla tua azienda. Così potrai vedere con i tuoi occhi. Mettici alla prova gratuitamente, prenota la nostra sala riunioni.
       
    3. Metodo di lavoro: c'è un modo particolarmente intimo per conoscere un'organizzazione ed è vedere da dentro come vengono gestiti i processi più delicati. Nel nostro caso, nonostante sia importante per ottenere il risultato, la parte produttiva non è il processo più delicato, ma lo è invece la parte organizzativa. In Liquid Diamond avviene ogni venerdì mattina. Da oltre 10 anni è il momento riservato alla programmazione delle attività, basandoci sui principi della filosofia agile, sulla gestione delle priorità e sulla programmazione dei prototipi MVP da consegnare ai clienti. Vuoi vivere il nostro metodo di lavoro? Prenota un appuntamento.
       
    4. Libretto delle testimonianze: in 20 anni di attività abbiamo conosciuto e ci siamo fatti conoscere da molte aziende. Ogni azienda è fatta da persone e con ognuna di loro è nato un rapporto speciale, personalizzato, su misura. In ogni occasione abbiamo mantenuto fede ai nostri principi, rendendo trasparente e coerente con le azioni ciò che pensiamo sia giusto fare. Chi ci ha visto all'opera ha avuto modo di raffinare quella che all'inizio è per tutti una prima impressione. Così ci siamo presi l'onere di intervistare un sacco di persone e raccogliere la loro opinione su di noi e sul nostro modo di lavorare. Ne è uscito un librretto, che racconta Liquid Diamond vista dagli occhi di chi ci ha scelto in tutti questi anni. Siamo orgogliosi di quello che c'è scritto dentro, perché rispecchia la nostra identità. Leggere quelle testimonianze ti fa capire cosa potresti vivere anche tu, scegliendo Liquid Diamond come partner. Richiedi la tua copia del "Libretto delle testimonianze".

    Grazie per la tua attenzione, ti auguro di fare la scelta giusta per te.
    Ciao, ti aspetto per un caffè!

    Il team di Liquid Diamond

    Liquid Diamond è lo studio di marketing e il laboratorio di comunicazione d'impresa di Padova.

    Abbiamo accumulato 20 anni di esperienza a fianco delle imprese produttive del Nord-Est

    L’identità di marca e la strategia di marketing sono le nostre specializzazioni.


    Possiamo aiutarti a dare forma ai tuoi progetti di sviluppo, chiama in ufficio 049 884 3085 o fissa un incontro per conoscerci, sarà il primo passo per costruire assieme il tuo futuro.

    Vai alla pagina Contatti

    Altre letture che potrebbero interessarti

    Recensioni

    Tipografia: dalla teoria alla pratica

    Percorso letterario per chi vuole comprendere quanto carattere ci vuole nell'usare sapientemente la tipografia.

    Storie di Marca

    L'essenza dell'eleganza

    La sapienza racchiusa nei gesti di Paoul, lo storico marchio italiano riconosciuto nel mondo come il punto di riferimento per le scarpe da ballo agonistico.